» » Escursionisti per caso  » relazioni, arrampicata, arrampicate, vie di roccia, vie normali, vie di ghiaccio, scalata, scalate, alpinismo, scialpinismo, ferrate, ferrata, alpinisti, alpinista, cordata, montagna, civetta, pelmo, antelao, tofana, trekking, vie ferrate, escursioni, dolomiti, escursioni in dolomiti
Nome:        Sfornioi Nord

Cima:         Cima Nord

Zona:         Sfornioi

Altezza:     2410 mt     Dislivello: 850 mt

Tempi:       salita 3.00, discesa 2.00.

Difficoltà:    II +

Facile; passi di I e II, il resto sentiero e tracce negli sfasciumi.

Strada di accesso:
Passo Cibiana

Relazione:
Dal passo si prende la stradina bianca (parcheggio) che si inoltra verso S; a un primo vicino bivio si prende a sinistra e a un secondo a destra.
Poco dopo la strada si trasforma in buon sentiero, che sale comodo, esce dal bosco e rimonta un valloncello (sorgente) fino alla Forcella delle Ciavazòle 1994 m, all'inizio della lunga cresta W.
A sinistra una traccia sale a zig zag fra i mughi, quindi per la comoda cresta passa da una croce metallica (fin qui segnavia GM). La traccia prosegue sulla cresta, poi a sinistra di alcuni suoi roccioni, quindi si risale per 20 m (I, friabile) a riprendere per un tratto il filo e infine ancora sulla sinistra la traccia giunge alla cresta NE.
Non seguirla nella sua discesa a E, ma traversare 20 m a destra, ancora sul lato N, e salire un canale camino di 20 m obliquo a sinistra (I) che porta a una spalla della cresta NE. Si traversa orizzontalmente su cengia tutto il versante E (c. 80 m). Da sotto un gendarme si sale a destra e per un ripido canalino roccioso (20 m, I e II) si esce (ometti) a pochi passi dalla cima.

Discesa:
Per la via di salita.




















> Graphic by Army © 2000-2020 Webdreams