» » Escursionisti per caso  » relazioni, arrampicata, arrampicate, vie di roccia, vie normali, vie di ghiaccio, scalata, scalate, alpinismo, scialpinismo, ferrate, ferrata, alpinisti, alpinista, cordata, montagna, civetta, pelmo, antelao, tofana, trekking, vie ferrate, escursioni, dolomiti, escursioni in dolomiti
Nome:        Lussato

Cima:         Torre Grande di Falzarego

Zona:         Falzarego

Altezza:          Dislivello: 180 mt

Tempi:       1‑1.30 ore

Difficoltà:    III, pp.III+.

Materiale:    chiodi in loco, soste cem.

Punto di partenza:    grande piazzale posto 6-700 m a valle di Passo Falzarego sul versante ampezzano.

L'itinerario si snoda all'incirca al centro della parete 0, seguendo evidenti frecce e bolli rossi. Roccia buona

Attacco:
Dal piazzale, si sale in direzione delle Torri per prati e traccia di sentiero, giungendo ad incrociare una vecchia strada di guerra. La si oltrepassa, salendo poi per baranci (ripida, erta, ghiaiosa) e quindi per roccette, fino al piede della parete, ca. 40 m a sinistra dello sbocco del canalino che separa le due Torri di Falzarego. Attacco in corrispondenza di un bollo rosso (ca. 30 min). Anello cementato di sosta.

Relazione:

1.  Si attacca una placca levigata seguendola per alcuni metri (1C) e si obliqua poi a sinistra in direzione di un muretto verticale (1C) che si supera direttamente, raggiungendo dopo alcuni metri un terrazzino. Sosta su anello cem. (ca. 30 m; III, 1p. III+; 2C).

2.  Si prosegue direttamente per rocce articolate (1C) raggiungendo un diedro che si segue (1C) per poi uscirne a sinistra. Sosta su anello cem. (ca. 40 m; III, II; 2C).

3.  Ancora diritti, superando un tratto verticale con buoni appigli, poi proseguire facilmente per roccette (1C) fin sotto una rampa di rocce grigie. Sosta su anello cem. (ca. 40 m; III, II;1C).

4.  Salire per la rampa (2C) portandosi poi in direzione di un caminetto (1C) che si sale uscendone a destra ad un aereo terrazzino. Sosta su an. cem. (ca. 40 m; III; 3C).

5.  Si sale con cautela (pericolo caduta sassi) per roccette e sfascíumi giungendo in vetta con facile arrampicata. Sosta su spuntone (50 m; II, I).

Discesa:
Si scende verso N imboccando subito a sinistra un ripido canale‑camino roccioso che si segue fino alla selletta tra la Torre e la Cima Falzarego (ca. 50 m; I, Il; 2C). Si piega a sinistra per ripide ghiaie (tracce di passaggio) tornando in breve all'attacco (ca 30 min).








> Graphic by Army © 2000-2020 Webdreams