» » Escursionisti per caso  » relazioni, arrampicata, arrampicate, vie di roccia, vie normali, vie di ghiaccio, scalata, scalate, alpinismo, scialpinismo, ferrate, ferrata, alpinisti, alpinista, cordata, montagna, civetta, pelmo, antelao, tofana, trekking, vie ferrate, escursioni, dolomiti, escursioni in dolomiti
Nome:        Illing

Cima:         Monte Averau

Zona:         Averau

Altezza:          Dislivello: 200 mt

Tempi:       2-3 ore

Difficoltà:    IV+

Materiale:    utili dadi e friends

Punto di partenza:    Rif. Averau o Forcella Nuvolau, 2414 m., raggiungibile in ca. 45 min da Passo Giau per comodo sentiero (segn. 452).

La via sale dallo zoccolo sopra le ghiaie seguendo una linea di camini che incidono il settore destro della parete SO. Esposta traversata per evitare una fascia strapiombante nel tratto centrale del percorso. Roccia buona.

Attacco:
Dal rif. Averau scendere per poche centinaia di metri lungo il sentiero che scende al P.so Falzarego (segn. 441) e, in prossimità delle prime rocce dello zoccolo basale, salire per ghiaie puntando ad un evidente camino‑colatoio, superarlo (pp. II) fino ad arrivare ad un'ampia cengia ghiaiosa. Attacco in corrispondenza di un'evidente camino, a destra (2 chiodi, ometto); 20 min dal Rif.

Relazione:

1.  Risalire il sovrastante camino per 20 m per uscire su uno spiazzo detritico, proseguire ora per una fessura camino obliqua verso sinistra fino ad una selletta; sosta su clessidra (III, IV; 40m; 1C).

2.  Obliquare a sinistra fino a prendere un canale camino, che si segue fino ad una cengia, sosta su uno spit e un chiodo sotto un diedro giallo (III; 35 m.).

3.  Risalire con esposta arrampicata il sovrastante diedro per uscire su una cengetta che a sinistra conduce sotto un diedro camino (1C); scalare il camino diedro per obliquare a destra sotto una fascia strapiombante. Sosta su anello cementato (III,IV; ca. 35 m.; 4C).

4.  Questo è il tiro chiave della via: con esposta traversata orizzontalmente a destra si giunge fino ad una nicchia. Sosta su anello cementato (IV, IV+; 15m; 2C)

5.  Uscire dalla nicchia sulla destra, con un passo in strapiombo. Successivamente salire verticalmente per placca (o per camini sulla sinistra) fino all'imbocco di un evidente camino. Sostare sulla cengia alla base del camino su clessidra (IV, 1pIV+ ; 40 m).

6.  Salire per il camino, leggermente obliquo verso sinistra, fino ad un buon terrazzino. Sosta su anello cementato (III,III+; ca. 30 m.).

7.  Proseguire per il camino ora più facile fino ad uscire sulla cima. Sosta su spuntoni. (III; ca. 30 m.).

Discesa:
Scendere verso nord seguendo gli ometti, fino al bordo dell'anfiteatro settentrionale della parete, ora scendere per un breve ferrata, per poi riprendere il sentiero che scende per ghiaie al rif Averau. 30' dalla cima.




















> Graphic by Army © 2000-2020 Webdreams