» » Escursionisti per caso  » relazioni, arrampicata, arrampicate, vie di roccia, vie normali, vie di ghiaccio, scalata, scalate, alpinismo, scialpinismo, ferrate, ferrata, alpinisti, alpinista, cordata, montagna, civetta, pelmo, antelao, tofana, trekking, vie ferrate, escursioni, dolomiti, escursioni in dolomiti
Nome:        Decima Todesco

Cima:         Pala delle Masenade

Zona:         Moiazza

Altezza:     2413 mt     Dislivello: 300 mt

Tempi:       3 ore

Difficoltà:    IV, IV+, pp V

Materiale:    chiodi, molto utili i dadi.

Punto di partenza:    rif. Carestiato (tel. 0437/ 62949), 1834 m, raggiungibile in ca. 45 min.da Passo Duran, 1601 m.

La via si svolge sulla parete SSO a sinistra di un grande camino (il Camino del Gufo, ben visibile dal rifugio) che incide la parete SO della Pala delle Masenade, e segue una sottile ma regolare colata nera a destra di grandi strapiombi ed a sinistra di una placconata grigia. Roccia ottima.

Attacco:
Dal rif Carestiato si segue il sentiero per il rif. VazzoIèr fino all'altezza della colata nera che costituisce la direttrice della salita.
Si abbandona il sentiero in corrispondenza di un'ampía conca erbosa con baranci e si punta alla parete salendo tra la vegetazione e poi per ghiaie. Attacco a destra della verticale della colata nera, all'estremità destra di una grande placca grigia inclinata (ca. 30 min).

Relazione:

1.  Si obliqua a sinistra attraversando completamente la placca grigia fino alla base della riga nera. Sosta comoda su 1C sotto uno strapiombo (ca. 45 m; III, I+).

2.  Aggirare sulla destra lo strapiombo ed obliquare a sinistra per seguire un bellissimo diedro fino ad una comoda piazzola. Sosta attrezzata (cordini).

3.  Continuare per la prosecuzione del diedro, ora meno verticale (clessidre), obliquare a destra per evitare uno strapiombo e ritornare a sinistra per facile canalino ad un buon terrazzino. Sosta attrezzata su clessidra (ca. 30 m; III, pp. IV).

4.  Seguire un breve caminetto obliquo verso destra (clessidra) uscendo su una cengetta. Traversare per 6 7 m a sinistra (IV) ed obliquare sempre verso sinistra (V, 1C; tratto chiave!) su placca nera con piccoli appigli (clessidra) uscendo infine a sinistra su cengetta. Sosta attrezzata su clessidra (ca. 40 m; IV, pp. IV+, 1p. V; 2C).

5.  . Proseguire direttamente per qualche metro e obliquare poi a destra per seguire un camino colatoio che esce su una conca a terrazza (clessidra), continuando infine senza via obbligata per rocce articolate fino ad una fascia verticale. Sosta su spuntone (ca. 45 m; IV, III).

6.  Continuate direttamente fino a raggiungere la parte finale della colata nera che qui diventa strapiombante. Sosta sopra un evidente masso nero su 1C e spuntoni (ca. 35 m; III, IV).

7.  Superare la colata nera, strapiombante ma ben appigliata (clessidre), con esposta, entusiasmante arrampicata, uscendo su un colatoio di rocce chiare. Sosta comoda su clessidra (ca, 45 m; IV, IV+;1C).
N. B. Obliquando per una ventina di metri a destra si va a prendere l'ancoraggio per le calate a corda doppia.

8.  come tiro 9

9.  Proseguire direttamente per il colatoio di rocce lìscie e chiare che qui attenua la sua vertìcalità, superando qualche passaggio delicato sempre su ottima roccia (clessidre). Aggirato a sinistra lo strapiombo finale, si esce su una comoda cengia dove la via ha termine (ca. 80 m; II, III, pp. IV).

Discesa:
Conviene seguire verso sinistra (destra orograf.) la cengia di uscita della via, giungendo in una zona a gradoni (i cosiddetti Scalet de le Masenade). Continuare ad attraversare abbassandosi leggermente e puntando ad una parete strapiombante giallo nera. Poco prima di raggiungerla, scendere decisamente per ghiaie e roccette (tracce di passaggio) fino a ricongiungersi, con percorso evidente, al sentiero per il rif. Carestiato (ore 0.30 0.45).
N.B. Esiste anche la possibilità di ritornare all'attacco con 5 calate a corda doppia da 50 m utilizzando le soste (catena + 2 spit) della via Dorotei (VI, VII), che si svolge parallelamente alla via Decima 20 30 m a destra. L'ancoraggio più alto si trova all'uscita della colata nera (sosta n. 7), in prossimità del colatoio di rocce chiare, ca. 20 m a destra della direttrice di salita.




















> Graphic by Army © 2000-2020 Webdreams